César Baldaccini César Baldaccini, note de biografia, Galleria di stampe Champetier
Background Image

Baldaccini César

"Vado all’avventura fino al momento in cui mi trovo davanti a qualcosa che mi è estraneo."

Pic

Note di biografia

César Baldaccini nasce a Marsiglia nel 1921. A 12 anni, lascia la scuola comunale per aiutare il padre, bottaio. A quindici anni viene iscritto alla Scuola di Belle Arti di Marsiglia. Frequenta i corsi serali di disegno, poi si interessa alla scultura fino al 1939.
Nel 1942, riceve una borsa di studi e va a Parigi, dove frequenterà per dieci anni e a suo modo, la Scuola di Belle Arti; lavora negli atelier di Gaumont e di Alfred Jeanniot e viene nominato “Grand Massier”. In quel periodo abita nella stessa casa di Alberto Giacometti.
Nel 1944 a corto di risorse, ritorna a Marsiglia e poi è nuovamente a Parigi l’anno successivo. Gli anni ’50 fanno scoprire il suo lavoro ed è il tempo delle sue prime esposizioni. Una delle sue opere (“Le poisson”) entra nel Museo d’Arte Moderna di Parigi nel 1955. A partire da questo momento, César espone incessantemente, partecipando a numerosi Saloni in Francia ed all’estero. César riceve numerosi premi. La sua opera è oggetto di numerose esposizioni personali (Giappone, Stati Uniti, Olanda, Francia, Italia, etc.). Piu’ tardi gli saranno consacrate importanti retrospettive. Nel 1970, sarà nominato professore capo d’atelier alla Scuola di Belle Arti di Parigi.
La vita di César è animata dall’”amore per il mestiere” e da una straordinaria volontà di innovazione. L’humour dell’uomo non manca e traspare sempre nella sua opera. Pablo Picasso è il suo maggiore punto di riferimento, ma anche Alberto Giacometti, Germaine Richier, Pablo Gargallo e Julio Gonzales. Alla fine degli anni ’50 l’artista raggiungerà la maturità del suo stile e la consacrazione del pubblico. Le famose compressioni, paragonate da alcuni ad “ un gesto dadà”, nascono nel 1960; susciteranno scandalo. César realizzerà poi le impronte giganti (pollice, seno, etc.), userà il poliuretano, creerà le Espansioni; arriverà infine l’ora della spettacolarizzazione della sua arte, che l’artista amerà concedere.
César muore a Parigi nel 1998.

Manifestamente artisti

L'arte e gli artisti si mettono in mostra : manifesti, gallerie, musei, esposizioni personali o collettive. Sui muri o nelle vetrine, sagge o ribelli, i manifesti avvertono, commentano, mostrano. Alcuni sono stati composti da un artista in occasione di un avvenimento particolare, altri, austeri, non hanno che la lettera.Alcuni sono stati creati con la tecnica litografica, la maggior parte sono delle semplici riproduzioni offset. Numeroso sono quelli che amano collezionare questi rettangoli d'arte, su carta lucida o opaca, monocrome o con differenti colori, con molte parole o quasi mute. Vi presentiamo riuniti qui di seguito i manifesti (francesi e stranieri) in omaggio agli artisti presenti sul nostro sito (327 ). Tra questi ultimi, alcuni non hanno ancora il « loro manifesto », che viene quindi sostituito da un catalogo d'esposizione o da una rivista. Siamo felici di poter rendere omaggio, grazie a questa rubrica, alcune gallerie mitiche come Denise René, Louis Carré, Claude Bernard, Berheim Jeune, Maeght, Pierre Loeb e moltre altre ancora.

Pic

Cataloghi ragionati

Cataloghi ragionati
Tutti cataloghi ragionati

Tracce bibliografiche

Da leggere sull'artista :
  • « César », F. Mathey et D. Cooper, Musée Cantini, Ed. Presses Marseille, 1966
  • « César par César », Pierre Cabanne, Ed. Denoël, 1971
  • « César », Pierre Restany, André Sauret, 1975
  • « César. Rétrospective des sculptures », Genève, Ed. Musée art-histoire, 1976
  • « César », Pierre Restany, Ed. La Différence, 1988
  • « César », Galerie nationale du Jeu de Paume, Ed. Galimard, 1997
  • « César L'instinct du fer », J. Albou et G. Perlein, Ed. Musées de Nice, 2002
  • « César, Anthologie par Jean Nouvel », cat d'expo, Fondation Cartier, 2008
  • « Les fers de César », R. Bouchet, Ed. Presses Universitaires Rennes, 2016
  • « César », B. Blistène, Ed. Centre Pompidou, 2017
Da leggere dell'artista :
  • « Les sept vies de César », Otto Hahn, Faivre, Lausanne, 1988
  • « César », Coll. Paroles d'artistes, Ed. Fage, 2017
Sito web :
www.artcyclopedia.com/artists/cesar.html

Saperne un po' di più :


Movimenti dell'arte

+ NUOVO REALISMO / 1960-1970 / Gérard Deschamps, François Dufrêne, Raymond Hains, ecc.
+ SCULTURA MODERNA / 1930-1970 / William Kenneth Armiage, Constantin Brancusi, Anthony Caro, Naum Gabo, Pablo Gargallo, Isamu Noguchi, ecc.
I movimenti dell'Arte

Vedere e scoprire

Oltre alle opere attualmente in stock, mi è sembrato utile di darli a vedere o conoscere altre opere degli artisti rappresentati nella galleria. Queste parti, oggi vendute o ritirata della vendita, sono state nello stock della galleria in un passato recente.

Questa pagina permetterà certamente ad alcuni uni fra voi di mettere un'immagine su un titolo o l'inverso, ad altri semplicemente di scoprire un po'più sull'opera di tale o tale artista, o semplicemente per il piacere degli occhi !

Vedere e scoprire