Herbin Auguste Auguste Herbin, note biografiche, stampe, Galleria Champetier
Background Image

Auguste Herbin

"L'arte non pu essere che monumentale."

Pic

Note di biografia

Auguste Herbin, proveniente da una famiglia di operai tessitori, nasce a Quivy, piccolo villaggio accanto alla frontiera belga, nel 1882. Per l'artista considera Le Cateau come sua citt natale, dato che i genitori vi si stabiliscono fin dal 1883. Ci passer tutta la sua giovent ed avr il diploma degli studi primari; segue poi i corsi di disegno della scuola comunale, poi entra alle Belle Arti di Lille nel 1898.
Si stabilisce a Parigi nel 1901. Comincia a dipingere alla maniera impressionista; partecipa a dei saloni parigini (prima esposizione al Salone degli Indipendenti nel 1905). Il suo incontro al Bateau-Lavoir (1909) con Picasso, Braque e Juan Gris, lo avvicina al cubismo; al Salone degli Indipendenti del 1910, Herbin espone nella stessa sala di Fernand Lger, Albert Gleizes o Jean Metzinger. L'artista partecipa all'importante esposizione della Section d'Or due anni pi tardi (1912). Auguste Herbin d alle forme una geometria angolare e dipinge le sue prime tele astratte nel 1917. Herbin decide di abbandonare il cubismo due anni pi tardi, cubismo che giudica ormai superato. Le sue pitture su legni geometrici vengono all'epoca accolte molto negativamente dalla critica.
Durante la Grande Guerra, Herbin viene incaricato di decorare una cappella militare al campo di Mailly-le-Camp, poi si occupa di lavori di camuflaggio in una fabbrica per l'aviazione ( numerosi pittori avranno incarichi di questo genere : Dunoyer de Segonzac, Andre Mare, etc.).
In preda a dubbi e seguendo i consigli di Lonce Rosenberg (gallerista, mercante, editore e....collezionista di fama), fra il 1922 ed il 1925 Herbin ritorna ad uno stile figurativo, ma in seguito rinnegher questa periodo. Nel 1927, scopre infine l'astrazione geometrica pura , di tendenza monumentale, che non abbandoner pi. Nel 1929, Auguste Herbin diventa co-fondatore del Salon des Surindpendants .
Nel 1931, con Georges Vantongerloo, Herbin all'origine della creazione del gruppo Abstraction-Cration, svilippatosi dall'esposizione Association 1940 ; la sua pittura, grandi pennellate di colori puri, diventa allora totalmente geometrica, formata di quadrati, cerchi ed altre figure. In questi anni l'artista si consacra ad una pittura totalmente geometrica, fatta di forme semplici con colori puri distribuiti in modo omogeneo, e alternte con forme ondulanti.
Alla fine della seconda guerra mondiale, Auguste Herbin sare co-fondatore del Salon des Ralits Nouvelles , di cui diventer vice-presidente e poi presidente a partire dal 1955.
Nel 1946 Herbin mette a punto il suo Alfabeto plastico , tentativo di codificazione delle corrispondenze fra lettere, colori e forme. Nel 1949 presenta il suo libro L'art non figuratif, non objectif dove espone il suo alfabeto plastico, testo che diventer una delle maggiori referenze per la pittura astratta di questo periodo. Herbin vi presenta le sue teorie sui colori, ispirate in parte dalla teoria dei colori di Goethe.
Nel 1953 Herbin colpito da un'emiplagia. Riapprende a dipingere con la sinistra. Le sue opere sono esposte nei musei di tutto il mondo.
Nel 1960, all'et di 78 anni, muore a Parigi. A causa della sua morte improvvisa, una sua tela rimane incompiuta, ha come titolo la parola "Fine".

Manifestamente artisti

L'arte e gli artisti si mettono in mostra : manifesti, gallerie, musei, esposizioni personali o collettive. Sui muri o nelle vetrine, sagge o ribelli, i manifesti avvertono, commentano, mostrano. Alcuni sono stati composti da un artista in occasione di un avvenimento particolare, altri, austeri, non hanno che la lettera.Alcuni sono stati creati con la tecnica litografica, la maggior parte sono delle semplici riproduzioni offset. Numeroso sono quelli che amano collezionare questi rettangoli d'arte, su carta lucida o opaca, monocrome o con differenti colori, con molte parole o quasi mute. Vi presentiamo riuniti qui di seguito i manifesti (francesi e stranieri) in omaggio agli artisti presenti sul nostro sito (327 ). Tra questi ultimi, alcuni non hanno ancora il « loro manifesto », che viene quindi sostituito da un catalogo d'esposizione o da una rivista. Siamo felici di poter rendere omaggio, grazie a questa rubrica, alcune gallerie mitiche come Denise René, Louis Carré, Claude Bernard, Berheim Jeune, Maeght, Pierre Loeb e moltre altre ancora.

Pic

Cataloghi ragionati

Cataloghi ragionati
Tutti cataloghi ragionati

Tracce bibliografiche

Da leggere sull'artista :
  • Auguste Herbin , Lon Degand, Ed. Basler Druck, 1955
  • Pour une lecture d'A. Herbin, R. Bordier, in revue Cimaise n110-111, 1973
  • A. Herbin. Vendredi 1 , A. Belleguie et autres, Ed. Centre G. Pompidou, 1993
  • Auguste Herbin , Genevive Claisse, Ed. Ed. Grand-Pont, Lausanne, 1993
  • Auguste Herbin, 1882-1960 , Collectif, Ed. Anthse, Arcueil, 1994
  • Auguste Herbin, coll., cat. d'expos, Cret, Cateau-Cambresis, Ed. Anthse, 1996
  • Herbin, G. Claisse, S. Lemoine, Les Ed. du Grand Pont, 2000
  • Auguste Herbin, la beaut absolue, G. Claisse et autres, J.C. Lahumire Ed., 2007
  • Auguste Herbin, C. Berchiche et autres, Bernard Chauveau Ed., 2012
  • Art abstrait gomtrique - Des origines .., M. Tyl, Ed. Le Minotaure, 2017
Da leggere dell'artista :
  • Almanach du groupe Abstraction-Cration de 1932 jusquen 1937
  • LArt non figuratif, non objectif , intro. P. Peissi, Ed. Lydia Conti, 1949
Sito web :
Aucun site internet dédié à cet artiste.

Saperne un po' di più :


Movimenti dell'arte

+ ASTRAZIONE-CREAZIONE / 1931-1938 / Etienne Bothy, Frantisek Kupka, Piet Mondrian, Sophie Taeuber-Arp, Georges Vantongerloo, etc.
+ NUOVE REALTA / 1946-1956 / Etienne Bothy, Marcelle Cahn, ecc.
+ PURISMO / 1920-1927 / Marcelle Cahn, Otto Gustav Carlsund, ecc.
I movimenti dell'Arte

Vedere e scoprire

Oltre alle opere attualmente in stock, mi è sembrato utile di darli a vedere o conoscere altre opere degli artisti rappresentati nella galleria. Queste parti, oggi vendute o ritirata della vendita, sono state nello stock della galleria in un passato recente.

Questa pagina permetterà certamente ad alcuni uni fra voi di mettere un'immagine su un titolo o l'inverso, ad altri semplicemente di scoprire un po'più sull'opera di tale o tale artista, o semplicemente per il piacere degli occhi !

Vedere e scoprire