Background Image

Roberto Matta

"Ci servono muri come lenzuola bagnate che si deformano e sposano le nostre paure psicologiche."

Pic

Note di biografia

Roberto Sebastian Antonio Matta Eschaurren, detto Roberto Matta, nasce in Cile nel 1911. Di famiglia benestante segue gli studi di architettura presso luniversit di Santiago del Cile ottenendo la laurea di architetto nel 1931. Arriva in Europa, visita diversi paesi, per un certo periodo di tempo si stabilisce a Parigi dove lavora nellatelier di Le Corbusier. Parte poi a Londra e lavora per Walter Gropius e per Moholy-Nagy ; incontra Henry Moore e Magritte.
Matta si appassiona allopera di Duchamp e allesoterismo (Les Cahiers d'Art). Ma il surrealismo lo chiama! Matta disegna sempre di pi e la sua abilit nel concepire le forme nello spazio, la sua capacit naturale, la sua stupefacente immaginazione, marcano gi profondamente la sua opera. Incontra Dal che lo introduce presso Andr Breton. Matta provocatore, uomo giovane pieno di charme sempre vestito di bianco, il gruppo surrealista lo arruola immediatamente.
Matta si mette a dipingere nel 1938 e nello stesso anno partecipa allEsposizione Internazionale del Surrealismo. Emigra a New York nel 1940 ; vi ritrova Breton e numerosi surrealisti, conosce Marcel Duchamp, collabora per diverse riviste. Matta ritorna a Parigi ; dipinge, realizza dei decori teatrali, e viene . . . escluso dal gruppo surrealista nel 1948, ( tale gruppo lo reintegrer nel 1959!).
Matta si stabilisce a Roma (1949-1954) poi diviene itinerante, dividendosi tra Francia ed Italia e qualche soggiorno nellAmerica dal Nord, al Sud ed a Cuba. La nazionalit cilena gli viene tolta nel 1974 per aver partecipato attivamente alle manifestazioni seguite alla caduta del Presidente Allende.
Principalmente ricercatore, pittore di sogni e di emozioni, lopera di Roberto Matta presente nei pi grandi musei del mondo, ampia la lista delle esposizioni organizzate in suo onore.
Muore il 23 novembre 2002 a Civitavecchia, vicino Roma.

Manifestamente artisti

L'arte e gli artisti si mettono in mostra : manifesti, gallerie, musei, esposizioni personali o collettive. Sui muri o nelle vetrine, sagge o ribelli, i manifesti avvertono, commentano, mostrano. Alcuni sono stati composti da un artista in occasione di un avvenimento particolare, altri, austeri, non hanno che la lettera.Alcuni sono stati creati con la tecnica litografica, la maggior parte sono delle semplici riproduzioni offset. Numeroso sono quelli che amano collezionare questi rettangoli d'arte, su carta lucida o opaca, monocrome o con differenti colori, con molte parole o quasi mute. Vi presentiamo riuniti qui di seguito i manifesti (francesi e stranieri) in omaggio agli artisti presenti sul nostro sito (327 ). Tra questi ultimi, alcuni non hanno ancora il « loro manifesto », che viene quindi sostituito da un catalogo d'esposizione o da una rivista. Siamo felici di poter rendere omaggio, grazie a questa rubrica, alcune gallerie mitiche come Denise René, Louis Carré, Claude Bernard, Berheim Jeune, Maeght, Pierre Loeb e moltre altre ancora.

Pic

Cataloghi ragionati

Cataloghi ragionati
Tutti cataloghi ragionati

Tracce bibliografiche

Da leggere sull'artista :
  • Sur Matta , M. Fardoulis-Lagrange, Belfond, Paris, 1969
  • Roberto Matta , Dominique Bozo, MNAM, Paris, 1985
  • Matta : entretiens morpholgiques , Sistan, Lugano, 1987
  • Matta, Wieland Schmied, Wasmuth Verleger, 1991
  • Matta - Corpo a corpo, Giuliano Briganti, Ed. Feltrinelli, 1993
  • Masson et Matta : les deux univers , O. Paz, Yokohama Museum of Art, 1994
  • L'occhio la finestra, collectif, cat. d'expo., Galleria Maggiore, 2002
  • Matta 1911-2011, collectif, cat. d'expo., Ed. IVAM, Valencia, 2011
  • Matta Sculpture, A. Calarota, F. Gualdoni, cat. d'expo., Silvana Ed., 2015
  • Matta - in the 1950' and 1960', M. Sawin, PaceWildenstein Ed., 2016
Da leggere dell'artista :
  • Entretiens sur le surralisme et la rvolution , F.C. Toussaint, Juin 1966
  • Les yeux du cosmos - Entretiens avec R. M., E. Carrasco, Manuella Ed., 2013
Sito web :
www.artcyclopedia.com/artists/matta

Saperne un po' di più :


Movimenti dell'arte

+ SURREALISMO / 1924-1969 / Marcel Duchamp, Dora Maar, Kurt Schwitters, Taro Okamoto, Antonio Berni, ecc.
+ ATELIER 17 / 1927-1965 / Anton Prinner, Mauricio Lasansky, Jacques Lipchitz, Mark Rothko, ecc.
I movimenti dell'Arte

Vedere e scoprire

Oltre alle opere attualmente in stock, mi è sembrato utile di darli a vedere o conoscere altre opere degli artisti rappresentati nella galleria. Queste parti, oggi vendute o ritirata della vendita, sono state nello stock della galleria in un passato recente.

Questa pagina permetterà certamente ad alcuni uni fra voi di mettere un'immagine su un titolo o l'inverso, ad altri semplicemente di scoprire un po'più sull'opera di tale o tale artista, o semplicemente per il piacere degli occhi !

Vedere e scoprire